NON SEI SOLA - CAV ROMA PALATINO

Vieni al CAV

Vivi una maternità inaspettata come un evento drammatico, nella solitudine ? Pensi di abortire ?
Ti senti troppo giovane e impreparata ad accogliere una nuova vita ?
Hai paura delle difficoltà economiche ? Vivi nel rimorso perché hai rifiutato la vita che portavi in grembo ?
Vieni al CAV e troverai sostegno, aiuto materiale e comprensione 
BONUS BEBE' 2015: 80 EURO AL MESE PER I NATI NELL'...

BONUS BEBE' 2015: 80 EURO AL MESE PER I NATI NELL'ANNO

Su questo link, tutti i dettagli e le info sui requisiti e su come fare la domanda

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/bonus_bebe/


... E UN ASSEGNO DI 1600 EURO DAI COMUNI PER LE NEOMAMME

Qui i requisiti delle aventi diritto:
http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=6595

GIORNATA PER LA VITA 7 febbraio 2016

GIORNATA PER LA VITA  7 febbraio 2016
"LA MISERICORDIA FA FIORIRE LA VITA"

(dal messaggio dei Vescovi per la XXXVIII giornata per la vita)

"Ogni figlio che viene al mondo è volto del “Signore amante della vita” (Sap 11,26), dono per i suoi genitori e per la società; ogni vita non accolta impoverisce il nostro tessuto sociale."

"Chiunque si pone al servizio della persona umana realizza il sogno di Dio. Contagiare di misericordia significa aiutare la nostra società a guarire da tutti gli attentati alla vita. L’elenco è impressionante: “È attentato alla vita la piaga dell’aborto. È attentato alla vita lasciar morire i nostri fratelli sui barconi nel canale di Sicilia. È attentato alla vita la morte sul lavoro perché non si rispettano le minime condizioni di sicurezza. È attentato alla vita la morte per denutrizione. È attentato alla vita il terrorismo, la guerra, la violenza; ma anche l’eutanasia. Amare la vita è sempre prendersi cura dell’altro, volere il suo bene, coltivare e rispettare la sua dignità trascendente”. "

PREGHIERA CON MARIA MADRE DELLA VITA - un giovedì al mese

PREGHIERA CON MARIA MADRE DELLA VITA - un giovedì ...
 Un GIOPresso la Basilica di S. Anastasia, in p.zza S. Anastasia 1, alle ore 18

Preghiamo per il dono della maternità
chiediamo il dono dei figli per chi non può averne
Chiediamo perdono e consolazione per chi ha abortito
Chiediamo consolazione per chi ha perso dei figli

QUI il CALENDARIO delle celebrazioni

PAPA FRANCESCO CON LE FAMIGLIE

PAPA FRANCESCO CON LE FAMIGLIE
NON PERDIAMO LA LIBERTA'
"Stiamo attenti alle nuove colonizzazioni ideologiche. Esistono colonizzazioni ideologiche che cercano di distruggere la famiglia. Non nascono dal sogno, dalla preghiera, dall’incontro con Dio, dalla missione che Dio ci dà, vengono da fuori e per questo dico che sono colonizzazioni. Non perdiamo la libertà della missione che Dio ci dà, la missione della famiglia. E così come i nostri popoli, in un momento della loro storia, arrivarono alla maturità di dire “no” a qualsiasi colonizzazione politica, come famiglie dobbiamo essere molto molto sagaci, molto abili, molto forti, per dire “no” a qualsiasi tentativo di colonizzazione ideologica della famiglia, e chiedere a san Giuseppe, che è amico dell’Angelo, che ci mandi l’ispirazione di sapere quando possiamo dire “sì” e quando dobbiamo dire “no”."                                                                                                                        
                                                                                  16 gennaio 2015, Manila

UNO SBAGLIO DELLA MENTE UMANA
"La crisi della famiglia è una realtà sociale. Poi ci sono le colonizzazioni ideologiche sulle famiglie, modalità e proposte che ci sono in Europa e vengono anche da Oltreoceano Poi quello sbaglio della mente umana che è la teoria del gender, che crea tanta confusione. Così la famiglia è sotto attacco. Come si può fare, con la secolarizzazione che è attiva? Come si può fare con queste colonizzazioni ideologiche? Come si può fare con una cultura che non considera la famiglia, dove si preferisce non sposarsi? Io non ho la ricetta, La Chiesa è consapevole di questo e il Signore ha ispirato di convocare il Sinodo sulla famiglia, sui tanti problemi. 

Sperare è già resistere al male. Sperare è guardare il mondo con lo sguardo e con il cuore di Dio. Sperare è scommettere sulla misericordia di Dio che è Padre e perdona sempre e perdona tutto"
                        
                                                                                                                      21 marzo 2015 , Napoli
 

"Lasciava la scelta a me, dicendo che però lui non era pronto . . ."

"Lasciava la scelta a me, dicendo che però lui non...

Un'amica che ha incrociato la nostra strada qualche tempo fa ci ha regalato la sua storia. Grazie di cuore!

"Qualche tempo fa scoprìi di essere incinta e quel giorno mi tremo' la terra sotto i piedi, anzi forse non è la difinizione più esatta perchè tutto quello che avevo intorno a me crollò in un attimo. Tutte le certezze e quello che credevo di sapere di me cambiò radicalmente quella sera che feci il test di gravidanza. Stavo di nuovo freuentatndo il mio compagno con cui avevo passato diversi anni insieme ..."  > > leggi altro

Lo sapevi che . . .

Lo sapevi che . . .

La legge consente alla madre, anche sposata, di PARTORIRE IN ANONIMATO: si può non riconoscere il bambino e lasciarlo nell’ospedale dove è nato affinché gli sia assicurata l’assistenza e la tutela giuridica e il nome della madre rimane per sempre segreto . . . 
 

in Italia sono circa 315 i CAV - Centri di Aiuto alla Vita,  - che offrono alla donna un'alternativa all'aborto, tramite  aiuti economici, consulenza medica, giuridica, psicologica e  ascolto . . .
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

nel dicembre 2011 il “British Journal of Psychiatry” ha presentato uno studio sul rapporto tra interruzione di gravidanza e salute psichica che da un lato ha stimato un incremento dell’81% di rischio di malattia mentale tra le donne che hanno subito un IVG e dall'altro che circa il 10% delle patologie psicologiche sono attribuibili a un aborto . . .
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI (in inglese)

Leggi le testimonianze

Leggi le testimonianze
Alcune amiche ci hanno fatto un regalo: la loro storia.
Alcune hanno vissuto nella loro carne il dramma dell'aborto e sono le più credibili testimoni di questo dramma tremendo; loro lo raccontano perchè ad altri sia risparmiato. Altre lo hanno sfiorato e stanno conoscendo una nuova vita.
Grazie a loro, e a voi che vi fermerete a leggere . . .
CONTINUA A LEGGERE


Premiata dal CAV Roma Palatino onlus la prima "Mamma a scuola".

Tratto dal sito Prolifenews
. . . grazie alla sensibilità e alla creatività della prof.ssa Giusi di Gennaro, vicepreside dell'Istituto statale "L. Spallanzani" di Tivoli, è nata la prima edizione del Premio "Mamma a scuola", in collaborazione con il CAV Roma Palatino onlus, pensato per riconoscere e premiare il particolare impegno di una di queste giovanissime mamme che hanno scelto la vita. La docente che ha seguito la prima premiata più da vicino, la prof.ssa Annamaria Usai, ha potuto quindi consegnare il 2 luglio scorso, dalle mani della presidente del CAV Roma Palatino onlus, Anna Spurio Consoli, il riconoscimento a Ilenia F., madre di Giacomo, proprio nel giorno in cui la neo-mamma ha terminato gli esami di maturità. CONTINUA A LEGGERE

***** Grazie ! *****

Carissimi amici,
sono tempi difficili, si sà, per le mamme che si rivolgono a noi, e per noi che non vorremmo mai rimandarle a mani vuote.
Sappiamo che sono tempi difficili anche per voi! E tuttavia molte persone continuano a sostenerci con le loro offerte, talvolta di sorprendente generosità, spesso nascoste dietro un pudico anonimato.
A tutti voi, che vi mettete in gioco per la Vita ma che non posso ringraziare di persona, dico da qui il mio GRAZIE più sincero e caloroso!
Anna
Presidente CAV

Mai più bambini nei cassonetti . . .

Mai più bambini nei cassonetti . . .
Abbandonare i neonati in mezzo ai rifiuti rappresenta l'estremo disprezzo per la vita, le Culle per la Vita possono dare la risposta a questa nuova forma di barbarie, in Italia ci sono già 40 Culle per la Vita, per dare una concreta possibilità di vita ai neonati che rischierebbero altrimenti l'abbandono e la morte. ECCO DOVE SONO

5 X Mille = 97627730589

5 X Mille = 97627730589

Trasforma la tua dichiarazione dei redditi in concreta solidarietà.


Destina il 5 x mille dell'IRPEF al Centro di Aiuto alla Vita Palatino onlus.
Ecco che cosa fare:
sul  CUD, 730, Modello Unico etc compare un'area dedicata alla destinazione del 5 x mille.
Tra i tre riquadri possibili, firma  nel riquadro riservato alle ONLUS ("Sostegno del volontariato, delle Associazioni non lucrative di utilità sociale, delle Associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni")

Riporta nell'apposito spazio il nostro CODICE FISCALE: 97627730589

 
 

Gloria Polo

Gloria Polo
Nel marzo 2011 è venuta a raccontare la sua storia nella Basilica di S. Anastasia a Roma la dr. Gloria POLO: una folla davvero grande ha riempito la chiesa e, dopo tanti mesi passati, l'eco delle sue parole è ancora vivido, forte e stimolante in molte delle persone che lavorano con noi e che incontriamo. 
Questa dentista colombiana porta ovunque il racconto della sua conversione straordinaria.
Tutto inizia quando, davanti ad un campus universitario, sotto una pioggia torrenziale, un fulmine colpisce lei e suo nipote...  
Per conoscere tutta la storia potete vedere, tra gli altri siti:
www.gloriapolo.com
www.youtube.com/watch 
http://medjugorje.altervista.org/doc/testimonianze/gloriapolo.html
Gloria TV: la dramamtica parte in cui Gloria Polo parla dell'aborto

Hanno scritto e hanno detto sulla Vita . . .

Hanno scritto e hanno detto sulla Vita . . .
Testi, documenti e link interessanti sulla vita nascente:

Benedetto XVI: Gli Stati tutelino vita e famiglia

Benedetto XVI: Preghiera per la vita nascente

Giovanni Paolo II: Evangelium Vitae

PAOLO VI: Humanae Vitae


Operazione pannolino . . . a scuola !

Operazione pannolino . . . a scuola !
Le suore Carmelitane Missionarie della scuola materna - elementare Santa Teresa del Bambin Gesù di Roma hanno da poco ospitato una bella iniziativa di solidarietà per il nostro Centro di Aiuto alla Vita.
Già da tempo molte mamme della scuola ci fanno dono periodicamente dei vestitini e delle attrezzature per l'infanzia che non utilizzano più. Qualche giorno fa abbiamo "osato", e abbiamo chiesto a tutte le famiglie di acquistare nella loro spesa settimanale un pacco di pannolini, da portare poi a scuola in un giorno di raccolta.
In molti hanno raccolto la nostra proposta: quasi 60 pacchi di pannolini hanno invaso gli armadi della nostra sede operativa. Una vera manna!
Ringraziamo di vero cuore la Direzione della scuola, tutti i bimbi e i genitori!
Chi ha voglia di fare come loro?