NON SEI SOLA - CAV ROMA PALATINO

Vieni al CAV

Vivi una maternità inaspettata come un evento drammatico, nella solitudine ? Pensi di abortire ?
Ti senti troppo giovane e impreparata ad accogliere una nuova vita ?
Hai paura delle difficoltà economiche ? Vivi nel rimorso perché hai rifiutato la vita che portavi in grembo ?
Vieni al CAV e troverai sostegno, aiuto materiale e comprensione 
Quanto fa 5 x 1000 ? ....

Quanto fa 5 x 1000 ? ....


UN SACCO DI BENE !

Nella dichiarazione dei redditi metti la tua firma e scrivi il nostro Cf. 97627730589 nel riquadro dedicato alle onlus.



"Lasciava la scelta a me, dicendo che però lui non era pronto..."

"Lasciava la scelta a me, dicendo che però lui non...

Un'amica che ha incrociato la nostra strada qualche tempo fa ci ha regalato la sua storia. Grazie di cuore!

"Qualche tempo fa scoprìi di essere incinta e quel giorno mi tremo' la terra sotto i piedi, anzi forse non è la difinizione più esatta perchè tutto quello che avevo intorno a me crollò in un attimo. Tutte le certezze e quello che credevo di sapere di me cambiò radicalmente quella sera che feci il test di gravidanza. Stavo di nuovo freuentatndo il mio compagno con cui avevo passato diversi anni insieme ..."  > > leggi altro

S. MESSA con Maria madre della Vita

S. MESSA con Maria madre della Vita
OGNI TERZO MARTEDI' DEL MESE,  BASILICA DI S: ANASTASIA, h 18.00

15 ottobre 2013
19 novembre 2013
17 dicembre 2013
14 gennaio 2014
18 febbraio 2014
18 marzo 2014
15 aprile 2014
20 maggio 2014
3 giugno 2014


Ringraziamo per il dono della maternità
Chiediamo il dono dei figli per chi non può averne
Chiediamo perdono e consolazione per chi ha abortito
Chiediamo consolazione per chi ha perso dei figli
Preghiamo per la conversione di legislatori, medici, paramedici e famiglie

Premiata dal CAV Roma Palatino onlus la prima "Mamma a scuola".

Tratto dal sito Prolifenews
. . . grazie alla sensibilità e alla creatività della prof.ssa Giusi di Gennaro, vicepreside dell'Istituto statale "L. Spallanzani" di Tivoli, è nata la prima edizione del Premio "Mamma a scuola", in collaborazione con il CAV Roma Palatino onlus, pensato per riconoscere e premiare il particolare impegno di una di queste giovanissime mamme che hanno scelto la vita. La docente che ha seguito la prima premiata più da vicino, la prof.ssa Annamaria Usai, ha potuto quindi consegnare il 2 luglio scorso, dalle mani della presidente del CAV Roma Palatino onlus, Anna Spurio Consoli, il riconoscimento a Ilenia F., madre di Giacomo, proprio nel giorno in cui la neo-mamma ha terminato gli esami di maturità. CONTINUA A LEGGERE

***** Grazie ! *****

Carissimi amici,
sono tempi difficili, si sà, per le mamme che si rivolgono a noi, e per noi che non vorremmo mai rimandarle a mani vuote.
Sappiamo che sono tempi difficili anche per voi! E tuttavia molte persone continuano a sostenerci con le loro offerte, talvolta di sorprendente generosità, spesso nascoste dietro un pudico anonimato.
A tutti voi, che vi mettete in gioco per la Vita ma che non posso ringraziare di persona, dico da qui il mio GRAZIE più sincero e caloroso!
Anna
Presidente CAV

Mai più bambini nei cassonetti . . .

Mai più bambini nei cassonetti . . .
Abbandonare i neonati in mezzo ai rifiuti rappresenta l'estremo disprezzo per la vita, le Culle per la Vita possono dare la risposta a questa nuova forma di barbarie, in Italia ci sono già 40 Culle per la Vita, per dare una concreta possibilità di vita ai neonati che rischierebbero altrimenti l'abbandono e la morte. ECCO DOVE SONO

Articolo del quotidiano "La Stampa" sul 2° anniversario del CAV Roma Palatino onlus

Articolo del quotidiano "La Stampa" sul 2° anniver...

Domenica 2 dicembre 2012, in  occasione dei festeggiamenti per il secondo anniversario della nascita del CAV Roma Palatino onlus, davanti ad un centinaio di sostenitori e volontari ed alla presenza di Don Alberto Pacini Rettore della Basilica di S. Anastasia al Palatino, la bioeticista Dr.ssa Claudia Navarini, (nella foto al lato) docente di bioetica e filosofia presso la facoltà di psicologia dell'Università Europea di Roma, ha tenuto un interessante intervento sullo scottante tema delle "Conseguenze psicologiche dell'aborto".
La Dr.ssa Navarini, partendo dalla considerazione che la maternità costituisce un momento maturativo unico per la donna, ha spiegato che il suo impedimento traumatico comporta conseguenze di natura psico-fisica che possono interventire anche a distanza di 5-10 anni dall'aborto. La Dr.ssa Navarini ha poi spiegato che una delle caratteristiche principali della sindrome post abortiva è la c.d. regressione, cioè la tendenza a rivivere l'esperienza passata come una forma di autopunizione con il continuo riemergere di stati ansiogeni, disordini alimentari e del sonno.
Don Alberto Pacini, Rettore della Basilica di Sant'Anastasia, ha quindi svolto un seguitissimo intervento nel quale, partendo dalle esperienze accumulate dal "Centro di ascolto" collegato al CAV Roma Palatino onlus, ha sottolineato l'importanza per le donne di trovare adeguati spazi di sostegno e condivisione al proprio dolore.  
Ha concluso la manifestazione la Presidente del CAV Roma Palatino onlus Anna Spurio Consoli, la quale ha invitato tutti i partecipanti ad informarsi e promuovere il tema del post aborto, sia visitando il sito del CAV che leggendo le interessanti pubblicazioni della Dr.ssa Navarrini.
CLICCA QUI PER VEDERE L'ARTICOLO SU "LA STAMPA"


Lo sapevi che . . .

Lo sapevi che . . .

La legge consente alla madre, anche sposata, di PARTORIRE IN ANONIMATO: si può non riconoscere il bambino e lasciarlo nell’ospedale dove è nato affinché gli sia assicurata l’assistenza e la tutela giuridica e il nome della madre rimane per sempre segreto . . . 
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI   

in Italia sono circa 315 i CAV - Centri di Aiuto alla Vita,  - che offrono alla donna un'alternativa all'aborto, tramite  aiuti economici, consulenza medica, giuridica, psicologica e  ascolto . . .
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI
nel dicembre 2011 il “British Journal of Psychiatry” ha presentato uno studio sul rapporto tra interruzione di gravidanza e salute psichica che da un lato ha stimato un incremento dell’81% di rischio di malattia mentale tra le donne che hanno subito un IVG e dall'altro che circa il 10% delle patologie psicologiche sono attribuibili a un aborto . . .
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI (in inglese)

Leggi le testimonianze

Leggi le testimonianze
Alcune amiche ci hanno fatto un regalo: la loro storia.
Alcune hanno vissuto nella loro carne il dramma dell'aborto e sono le più credibili testimoni di questo dramma tremendo; loro lo raccontano perchè ad altri sia risparmiato. Altre lo hanno sfiorato e stanno conoscendo una nuova vita.
Grazie a loro, e a voi che vi fermerete a leggere . . .
CONTINUA A LEGGERE


Sorpresa a MTV: Quelle mamme giovani e dolci

Mtv, è una televisione di tendenza seguita dai ragazzi per i video musicali, ma anche trasgressiva e sbarazzina, con il programma “Mamme per caso” ti coglie di sorpresa, piacevolmente: Non si tratta dei possibili scontati discorsi di sapore enciclopedico su pillole e anticoncezionali: c'è anche quello, ma il fatto nuovo è che si raccontano storie di teenager che restano incinte e non abortiscono.
A “Mamme per caso”, le ragazze italiane raccontano in presa diretta la loro gravidanza col bimbo in braccio. L'espressione "per caso" indica forse la superficialità del rapporto sessuale, ma soprattutto la normalità dell'accettazione del bambino "non programmato". E commuove . . .
CONTINUA A LEGGERE

5 X Mille = 97627730589

5 X Mille = 97627730589

Trasforma la tua dichiarazione dei redditi in concreta solidarietà.


Destina il 5 x mille dell'IRPEF al Centro di Aiuto alla Vita Palatino onlus.
Ecco che cosa fare:
sul  CUD, 730, Modello Unico etc compare un'area dedicata alla destinazione del 5 x mille.
Tra i tre riquadri possibili, firma  nel riquadro riservato alle ONLUS ("Sostegno del volontariato, delle Associazioni non lucrative di utilità sociale, delle Associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni")

Riporta nell'apposito spazio il nostro CODICE FISCALE: 97627730589

 
 

Gloria Polo

Gloria Polo
Nel marzo 2011 è venuta a raccontare la sua storia nella Basilica di S. Anastasia a Roma la dr. Gloria POLO: una folla davvero grande ha riempito la chiesa e, dopo tanti mesi passati, l'eco delle sue parole è ancora vivido, forte e stimolante in molte delle persone che lavorano con noi e che incontriamo. 
Questa dentista colombiana porta ovunque il racconto della sua conversione straordinaria.
Tutto inizia quando, davanti ad un campus universitario, sotto una pioggia torrenziale, un fulmine colpisce lei e suo nipote...  
Per conoscere tutta la storia potete vedere, tra gli altri siti:
www.gloriapolo.com
www.youtube.com/watch 
http://medjugorje.altervista.org/doc/testimonianze/gloriapolo.html
Gloria TV: la dramamtica parte in cui Gloria Polo parla dell'aborto

Hanno scritto e hanno detto sulla Vita . . .

Hanno scritto e hanno detto sulla Vita . . .
Testi, documenti e link interessanti sulla vita nascente:

Benedetto XVI: Gli Stati tutelino vita e famiglia

Benedetto XVI: Preghiera per la vita nascente

Giovanni Paolo II: Evangelium Vitae

PAOLO VI: Humanae Vitae


Operazione pannolino . . . a scuola !

Operazione pannolino . . . a scuola !
Le suore Carmelitane Missionarie della scuola materna - elementare Santa Teresa del Bambin Gesù di Roma hanno da poco ospitato una bella iniziativa di solidarietà per il nostro Centro di Aiuto alla Vita.
Già da tempo molte mamme della scuola ci fanno dono periodicamente dei vestitini e delle attrezzature per l'infanzia che non utilizzano più. Qualche giorno fa abbiamo "osato", e abbiamo chiesto a tutte le famiglie di acquistare nella loro spesa settimanale un pacco di pannolini, da portare poi a scuola in un giorno di raccolta.
In molti hanno raccolto la nostra proposta: quasi 60 pacchi di pannolini hanno invaso gli armadi della nostra sede operativa. Una vera manna!
Ringraziamo di vero cuore la Direzione della scuola, tutti i bimbi e i genitori!
Chi ha voglia di fare come loro?
                                                                                                                                           
 

Lettera dal futuro

Prova ad immaginarti tra dieci anni. Non sai che cosa accadrà nel futuro, puoi immaginarlo nel modo che preferisci. L'obiettivo qui non è necessariamente quello di immaginare un futuro roseo in cui hai risolto ogni tuo problema. Piuttosto, dovresti cercare di immaginare te stessa più saggia, più esperta. Prova ad immaginare alcuni dettagli di cosa accadrà alla tua vita nei prossimi dieci anni. Dove abiterai ? Che cosa farai ? Con chi vivrai ?
Dopo aver trascorso un pò di tempo immaginando questi dettagli, prova a guardare indietro a te stessa nel presente, dal punto di vista di te nel futuro. Come appare la tua vita attuale a te stessa tra dieci anni ? Provi compassione per te stessa ? Provi preoccupazione ? Provi partecipazione ?
Esplora questa situazione per un pò ad occhi chiusi. Poi quando sei pronta, scrivi una lettera dalla prospettiva del tuo se futuro e il destinatario sarai tu stessa nel presente. Che cosa dirai a te stessa ? Ti offrirai parole buone, compassionevoli e di supporto ? Ti offrirai il consiglio di non perdere la speranza ?
Quando hai finito conserva la lettera che hai scritto, mettila da parte per qualche giorno. Poi, a un certo punto, dai un'occhiata a quello che hai scritto.
In quell'istante scoprirai la parte più grande e migliore di te.
Questa parte di te sa che il mondo nel quale viviamo è attraversato da amori che svaniscono, da avvisi di licenziamento, da macchie scure sulle radiografie, da campi di sterminio e da pallottole vaganti. Questa parte di te sa che gli orrori grandi e piccoli abbondano e che se ora ti senti in ansia perchè le cose potrebbero andare male - bè non è che tu non abbia ragione.
Ma questa stessa parte di te sa anche che accanto a tutto questo orrore ci sono abbondanza, gioia e amore in maniera inimmaginabile. A volte le persone invecchiano una nelle braccia dell'altra, i bambini ridono nelle strade e gli uccelli cantano, il primo caffè al mattino ha un sapore buonissimo e solo una volta, di quelle in cui ti sei presa la briga di portare un ombrello ha in realtà piovuto.
Infine, questa parte di te sa che la scelta di non accettare tuo figlio nasconde in realtà un tranello: con l'aborto, le preoccupazioni, le paure che ora provi forse scomparirebbero, ma con esse se ne andrebbero ogni possibile esaltazione, allegria e gioia. La tua vita sarebbe "al sicuro" ma incolore e piatta. Per proteggerti da un male immaginato che la tua mente ora ti fà percepire come reale, finiresti per rinunciare a tutto il bene che una nuova vita potrebbe realmente offrirti.